Agrigento ASP Attualità

Covid-19, l’Avis comunale sensibile alle difficoltà del territorio

In occasione della pandemia Covid-19, come tutte le organizzazioni di volontariato, anche l’Avis comunale di Agrigento, associazione donatori di sangue, con tutto il suo direttivo si è mossa per dare un sostanziale contributo economico di solidarietà, nel rispetto delle possibilità finanziare e di quelle a cui andremo incontro nei prossimi mesi dovute al calo delle donazioni, per dare un aiuto cercando di rilevare le esigenze più preponderanti, soprattutto nella Sanità. Ci si è, perciò, attivati nei riguardi dell’Ospedale “ San Giovanni di Dio” di Agrigento ed in particolare all’Unità Operativa di Rianimazione del Dr. Marotta, per il quale è stato acquistato e già consegnato un aspiratore , come era stato da lui richiesto; altrettanto si è fatto con il Dr. Buscemi, Primario del Centro Trasfusionale, vicino all’attività di Volontariato dell’AVIS, che evidenziava la mancanza di gel per le mani, ad uso del personale, già acquistato e consegnato, e Mascherine FFP2 che sono in arrivo e pronte per essere consegnate. Non ci si è dimenticati, inoltre delle famiglie bisognose già esistenti nel nostro territorio, e di quelle che si sono venute a trovare in difficoltà per i problemi causati alle attività lavorative con l’arrivo dell’epidemia di Coronavirus. Infatti, in collaborazione con la Parrocchia di Fontanelle, con la San Vincenzo e il Comitato di Fontanelle Insieme, sono state individuate 15 famiglie, tra le più bisognose, alle quali, in questi giorni, verranno consegnati n. 2 buoni spesa da €. 20,00 ciascuno, per l’acquisto di generi alimentari, più un buono per l’acquisto di Kg. 10 di pane a famiglia. Quello che è stato fatto fino ad ora è una piccola goccia, in questa drammatica situazione economica, tuttavia, se occorrerà intervenire ancora, laddove le nostre risorse potranno, l’AVIS COMUNALE sarà presente. (Nella foto il presidente dell’Avis , Cumbo)