Cronaca

Crescono le frodi informatiche con vittime agrigentini

Crescono le frodi informatiche con vittime agrigentini. Un 55enne allettato dal prezzo molto modesto di un cellulare, ha pensato di acquistarlo. Risultato? Credenziali rubate della carta di credito del malcapitato. Altra frode quella capitata ad altri tre agrigentini, che si sarebbero visti arrivare i messaggi dalla propria banca che segnalava acquisti fino ad un ammontare di 550 euro. Una donna sempre dell’agrigentino si è vista addebitare – sulla PostaPay – oltre mille euro . Si è presentata all’ufficio denunce della Questura di Agrigento per denunciare la frode informatica che, inconsapevolmente, aveva subito. Gli agenti , anche in questo caso, hanno raccolto la denuncia, a carico di ignoti. Ancora una volta, i poliziotti di Agrigento – visto il crescendo di denunce per frodi o truffe informatiche – hanno consigliato di utilizzare, per gli compere online, le carte prepagate che contengano soltanto la somma che deve essere spesa per quel determinato acquisto. Una procedura di acquisti in sicurezza per evitare fregature come queste. Spetterà ai poliziotti della Postale riuscire ad identificare i truffatori.