Demolizione edificio via Amendola, monta la polemica

Operai a lavoro anche questa mattina in via Giovanni Amendola, nel centro storico di Agrigento, in una traversa della via Atenea, nei pressi della chiesa di San Giuseppe. Dopo aver demolito lo storico palazzo, recentemente acquistato dalla famiglia Campione di Agrigento, adesso la ditta incaricata dei lavori, sta provvedendo a portare via massi e detriti, e a mettere in sicurezza la zona. Si lavora alacremente dopo aver ottenuto, ci informano gli operai, tutti i permessi e le autorizzazioni necessarie per radere al suolo il gigantesco Tollo Raggio, in precarie condizioni di staticita’. Ma alcuni vicini di casa non sono del tutto convinti della buona fede dei lavori in corso d’opera ed avrebbero presentato un esposto denuncia ai vigili urbani. Nei giorni scorsi, e anche questa mattina, i tecnici del comune di Agrigento e la Polizia locale, si sono recati nel cantiere per ulteriori accertamenti. Vogliono vederci chiaro e capirne di piu’ sul rilascio delle autorizzazioni per l’intervento edilizio e gli scavi effettuati su una zona assai delicata, attraversata da ipogei, con presenza di pregevoli edifici antichi. I nuovi proprietari vorrebbero realizzare un nuovo e moderno fabbricato da adibire ad appartamenti residenziali. Inoltre, carte alla mano, per tutti gli edifici che ricadono negli isolati adiacenti il municipio di Agrigento, lato via Atenea, il piano particolareggiato del centro storico non contempla assolutamente la possibilita’ di demolizione e ricostruzione di alcun fabbricato. E, come si evince dalle immagini, per l’edificio demolito in via Amendola, era prevista l’applicazione dell’Articolo 14, ovvero ristrutturazione a carattere conservativo. Dunque, l’edificio poteva essere si’ restaurato, ma non demolito del tutto. Poteva essere consolidato integralmente, ma tutti gli elementi esterni dovevano restare li dov’erano, anzi, restaurati valorizzati. Invece, le ruspe continuano a spianare, senza tregua, archi, scale e decorazioni.

10668005_835021316532834_360556854_o

Un commento su “Demolizione edificio via Amendola, monta la polemica

I commenti sono chiusi.