fbpx

La Cgil funzione pubblica denuncia lo stato di estremo disagio degli Ispettori del lavoro della provincia di Agrigento, “i quali- afferma il segretario generale del sindacato, Alfonso Buscemi- da oltre otto mesi, di fatto non hanno più la possibilità di potere espletare i compiti istituzionali loro demandati”.
L’intervento del rappresentante sindacale si conclude con un invito “ a coloro che hanno la responsabilità di governare questa regione, a porre in essere tutti quei provvedimenti amministrativi tesi al reperimento delle risorse economiche necessarie a far svolgere serenamente, agli ispettori del lavoro dell’isola, i gravosi compiti istituzionali loro assegnati”.