fbpx

I carabinieri della compagnia di Canicattì hanno arrestato, P.M., 26 anni, del posto a seguito del decreto di sospensione di un’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso il 2 novembre dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Agrigento, dovendo il giovane scontare la pena residua di tre mesi di carcere per l’accusa di furto aggravato. Espletate le formalità di rito P.M., è stato condotto presso la casa circondariale di contrada Petrusa.