fbpx


Martedì prossimo, così come ufficialmente annunciato dalla Catanzaro Costruzioni, la discarica di Siculiana da loro gestita, sarà chiusa per gli autocompattatori delle imprese del raggruppamento temporaneo che gestiscono il servizio per l’Ato Gesa Ag2. Per il conferimento degli automezzi delle ditte della società d’ambito potrebbe nuovamente essere disponibile la discarica di contrada Timpazzo a Gela.

Già ieri pomeriggio, il commissario liquidatore della Gesa Teresa Restivo, ha preso contatti con chi gestisce la discarica gelese per chiedere l’autorizzazione al conferimento allo scopo di scongiurare una nuova emergenza igienico sanitaria che metterebbe in crisi 19 comuni della provincia, capoluogo in testa, proprio durante il periodo delle feste a causa della chiusura dell’impianto dei Catanzaro. E questa mattina la Restivo si è recata a Palermo, al Dipartimento regionale per l’emergenza rifiuti per fare ottenere l’assenso dagli uffici e il conseguente decreto.