Disoccupazione record in Sicilia, emigrazione in crescita

Disoccupazione record in Sicilia, secondo Bankitalia il 21,9 per cento della popolazione attualmente non lavora.

Ancora più allarmanti sono i dati che emergono dall’ultimo report Svimez dove il 42,1 per cento dei siciliani fra 15 e 34 anni, circa 511 mila persone, sono state classificate con il termine “neet”, cioè che hanno smesso di studiare che non lavorano e non frequentano corsi di formazione professionale.

Per fronteggiare la grave crisi occupazionale, molti siciliani, soprattutto giovani, hanno intrapreso il cammino dei loro nonni, ovvero quello di cercare fortuna nei paesi esteri.

In 12 anni, dal 2002 al 2014, si stima che circa 420 mila siciliani sono emigrati all’estero e quasi la metà di loro, appartengono alla fascia di età under 34.

Per fronteggiare l’emorragia disoccupazione e dei derivanti disagi sociali, dalla Regione, si studia un piano, secondo quanto annunciato nei girni scorsi dallo stesso presidente Crocetta, i giovani disoccupati, all’anagrafe sotto i trenta anni, potranno essere impiegati in progetti di servizio sociale regionale, con tirocini negli uffici pubblici e nelle aziende sanitarie. [kkstarratings][wp-rss-aggregator]