DOMANI AL VIA I SALDI, OCCHIO ALLE TRUFFE

Occhi puntati ai capi di abbigliamento che piacciono ma che costano qualche euro di troppo per il portafogli costretto a fare i conti con la crisi. Da domani, in Sicilia al via i saldi invernali 2015.  Un momento atteso non solo dagli acquirenti ma anche dai commercianti che puntano proprio sui saldi la possibilità di incrementare le vendite. Ed ecco che questo diventa l’occasione per le associazioni dei consumatori di dispensare utili consigli. Gli sconti dei saldi possono essere applicati soltanto a merce dell’ultima stagione. E’ illegale dunque mettere tra la merce in saldo articoli degli anni passati e giacenze di magazzino.  Il cartellino indicante la cifra,  deve contenere il prezzo iniziale, la percentuale di sconto applicata e il prezzo scontato. Il negoziante non può applicare un importo  diverso da quello esposto per nessun motivo. Qualche giorno prima dei saldi occorre  fare un giro in diversi negozi, appuntandosi il prezzo originario dei prodotti che maggiormente interessano per essere sicuri che in fase di saldi il prezzo iniziale non venga ritoccato al rialzo per far sembrare lo sconto più alto. Durante i saldi la merce PUO’ e DEVE essere cambiata. Quindi, conservare sempre lo scontrino. Se un articolo difettoso non può essere sostituito, perché terminato, il cliente potrà pretendere la  restituzione di quanto pagato. Attenzione agli sconti superiori al 50% perche’ possono nascondere truffe: quasi mai, infatti, uno sconto superiore al 50% viene applicato a inizio saldi su capi e prodotti dell’ultima stagione.

Un commento su “DOMANI AL VIA I SALDI, OCCHIO ALLE TRUFFE

I commenti sono chiusi.