fbpx

Domani il primo sciopero della storia delle riserve naturali siciliane. Filcams Cgil Sicilia, Enti Gestori Riserve Naturali della Sicilia e Coordinamento Lavoratori delle Riserve Naturali proseguono insieme la battaglia contro i tagli operati dal Governo Regionale della Sicilia. In un documento congiunto, gli enti gestori delle riserve e la CGIL hanno confermato il proprio dissenso nei confronti della politica regionale che, con gli ulteriori tagli in bilancio preannunciati con la Finanziaria 2011, porterebbe far disperdere il patrimonio naturale della Sicilia, con una conseguente perdita di posti di lavoro per ben 90 dipendenti con contratto a tempo indeterminato, a cui si aggiungono i lavoratori con contratto di collaborazione. In attesa di risposte da parte del Governo Regionale, il 23 novembre 2010 i lavoratori delle Riserve Naturali sciopereranno, lasciando chiuse, per l’intera giornata, le 21 Riserve Naturali gestite dalle Associazioni Ambientaliste.