fbpx

Due giovani di Canicattì sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Cefalù per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. In manette sono finiti Gioacchino Amato 32, anni e Salvatore Magrì 30 anni. I due canicattinesi a bordo di un’auto, fermati ad un posto di controllo, hanno proseguito la corsa, lanciando dal finestrino del mezzo un oggetto. Una volta bloccata la vettura, i militari hanno recuperato un involucro, contenente un ovulo di eroina del peso di circa 10 grammi. In sede di udienza, l’arresto è stato convalidato e gli indagati sottoposti all’obbligo di dimora nel Comune di residenza.