fbpx

Droga spacciata nelle vicinanze dei luoghi della “movida”, nel centro di Agrigento. Dopo alcune indagini, i poliziotti della squadra Mobile della Questura di Agrigento, guidati dal dirigente Giovanni Minardi, hanno arrestato un pusher. Il blitz, l’altra sera, dalle parti di piazza San Francesco, a pochi passi dalla via Atenea.

Gli agenti hanno bloccato e arrestato Pio Samuel Donzì, ventiduenne di Agrigento, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nel corso della perquisizione personale è stato trovato in possesso di 21 dosi di hashish, e un involucro in plastica contenente la medesima sostanza, del peso complessivo di 24,2 grammi. Il giovane è finito ai domiciliari. Ieri mattina il Gip del Tribunale di Agrigento Stefano Zammuto, ha convalidato l’arresto, e accogliendo le richieste del legale difensore dell’indagato, l’avvocato Fabio Inglima Modica, lo ha rimesso in libertà, applicandogli la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria, per la firma.