fbpx

Un rogo di origine dolosa, intorno alle 23,30 ha distrutto un’autovettura, Fiat Uno, di proprietà di un siculianese, in uso ad un operaio di Realmonte. La vettura era parcheggiata, da diverso tempo in via della Libertà. Secondo quanto appurato dai vigili del fuoco e dai carabinieri, l’incendio avrebbe origine dolosa. Le fiamme si sono estese anche alla sterpaglia di un terreno vicino. Il secondo incendio poco dopo l’una della notte in via Donato Bramante, a Canicattì. In questo caso, tuttavia, le fiamme si sono scatenate per cause ancora da accertare. L’incendio è stato domato dai vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì. Carabinieri e Polizia hanno avviato le indagini finalizzate ad accertare con chiarezza i fatti verificatisi questa notte.