fbpx

E’ “Notte bianca” ad Agrigento, già da stasera. Il primo appuntamento con l’evento è infatti alle 21.30 con l’anteprima al Monastero di Santo Spirito. E l’amministrazione comunale ha già predisposto, con apposita ordinanza, le relative modifiche alla circolazione stradale, in modo da permettere a piedi di scoprire gli angoli suggestivi della città, che proprio dagli artisti verranno esaltati.
Già dalle 14:00, di oggi, infatti, nella piazza Santo Spirito è stato istituito il divieto di sosta con rimozione forzata, mentre a partire da domani, chiuso al traffico sarà il salotto cittadino, che non sarà transitabile con i mezzi, dalle 20.30 alle 02.00 ad eccezione di quanti, muniti di pass, potranno percorrere la via Porcello, dove transiteranno anche gli autobus del servizio urbano fino alle 18.
Sabato, invece, oggetto di divieti è la Via Pirandello, a partire dalle 16:00, dall’incrocio con la piazza San Pietro fino a tutta la piazza San Francesco compreso il tratto che congiunge con la scalinata del Banco di Sicilia. Divieto anche di rimozione forzata.
Nella via Atena, viene protratta la chiusura al transito veicolare dalle 02.00 dell’11 settembre, fino a cessato bisogno della domenica, ad eccezione sempre degli autorizzati. Divieti di sosta, con rimozione, nel tratto prospiciente gli uffici comunali di piazza Gallo, in tutta la piazza Pirandello e San Giuseppe, compreso il tratto di Via Atenea di congiungimento con le piazze.
E non finisce qui; dalle 18, quanti provenienti da via Bac Bac o dalla via Atenea e diretti in piazza Pirandello – via Garibaldi – piazza Sinatra, dovranno osservare la direzione obbligatoria per via Amendola. Ed infine, nelle vie Porcello, Gamez, Santo Spirito, Foderà, scalinata di salita Cognata, cortile Foderà, piano Lo Presti, piano Sanzo è istituito il divieto di sosta con rimozione forzata dalle 16 fino alle prime ore del mattino di domenica prossima, quando terminerà la quarta edizione della Notte Bianca Agrigentina.