fbpx


Un pulmino, un mezzo, un sostegno ai disabili: è la solidarietà che la Onlus di Enel ha dimostrato all’Associazione ANFASS di Favara che adesso potrà far partecipare gente più sfortunata rispetto ad altre ad attività esterne di svago e di integrazione sociale . L’associazione, dunque, ha a disposizione un nuovo pulmino da 9 posti, dotato di pedana elevatrice e della strumentazione adeguata per il trasporto delle persone disabili, che l’ANFASS Onlus di Favara che ha acquistato con un costo di circa 30.000 euro, grazie anche al contributo di 21.000 euro offerto da Enel Cuore. Il mezzo è stato benedetto alla presenza, tra gli altri, del Presidente dell’ANFFAS, Maria Tinaglia, il coordinatore delle attività, Mariella Schifano, il Sindaco di Favara, Domenico Russello, Giuseppe Ruvolo e, in rappresentanza di Enel Cuore, Luigi Di Fiore.

Enel Cuore è la Onlus di Enel nata nel 2004 costituita per coordinare e gestire i fondi destinati alla beneficenza e alla solidarietà delle aziende del gruppo. Dalla sua nascita ad oggi ad Enel Cuore ha devoluto circa 33,5 milioni di euro e realizzato 317 progetti in Italia e all’estero.