“False dichiarazioni per il gratuito patrocinio”: condannato e arrestato

Aveva fornito delle dichiarazioni reddituali inesatte al fine di godere del gratuito patrocinio spettante appunto alle persone in condizioni economiche difficili. Per questo Salvatore Ragazzo, trentenne di Canicattì e già sorvegliato speciale, è stato condannato alla pena definitiva di 8 mesi di reclusione. Ad arrestarlo e condurlo ai domiciliari sono stati gli agenti della sezione anticrimine del Commissariato di Canicattì.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.