Agrigento Attualità Cronaca Provincia Ultime news

“Falsi invalidi per i benefici della 104”, iniziati gli interrogatori News Agrigentotv

“Falsi invalidi per i benefici della 104”, iniziati gli interrogatori News Agrigentotv
Rate this post

Proseguiranno almeno per due settimane, gli interrogatori nell’ambito del secondo filone di inchiesta sui presunti falsi invalidi, ribattezzata “La carica delle 104”.

Il pm Andrea Maggioni, nelle scorse settimane, ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari a ottanta indagati: si tratta di medici e presunti falsi ammalati.Entro i venti giorni previsti dal codice, circa la metà degli indagati hanno chiesto di essere sentiti per tentare di chiarire la propria posizione ed evitare la richiesta di rinvio a giudizio. Il magistrato della Procura che ha condotto le varie inchieste ha fissato un calendario e ieri  mattina sono iniziate le prime audizioni che continueranno fino al 20 gennaio. Concluso il ciclo di interrogatori si decideranno le posizioni nei cui confronti chiedere il rinvio a giudizio.  Un’inchiesta che  , con il passare del tempo, si è sempre più  allargata a «macchia d’olio» facendo scattare un monitoraggio in tutte le scuole di Agrigento e provincia, di ogni ordine e grado. Tutto partì dalle denunce di alcuni insegnanti. Le successive indagini di Procura e Digos, portarono all’alba del 24 settembre del 2014, alla cattura di medici e procacciatori per produrre false attestazioni. Sotto accusa la scuola agrigentina, con decine e decine di insegnanti o loro familiari affetti da invalidità «fasulle», provate da medici compiacenti, per lasciare le scuole del Nord e farsi assegnare all’Agrigentino. Nel primo filone 100 indagati, un anno dopo un secondo filone con altri 252 soggetti iscritti sul registro degli indagati.