Favara e dissesto: nominati i commissari liquidatori dell’Ente

Sono attesi in settimana al Comune di Favara i tre commissari liquidatori, che la settimana scorsa sono stati incaricati dal Presidente della Repubblica,Sergio Mattarella, a loro l’arduo compito di risanare i debiti dell’Ente in dissesto, circa 40 milioni di euro. Si tratta del segretario generale Alessandra Melania La Spina, del funzionario comunale Giuseppe Gaeta e del dottore commercialista Paolo Ancona. Con la nomina dei commissari, prevista dal TUEL, si ufficializza quindi il crack finanziario del Comune che circa due mesi e mezzo fa’ era stato dichiarato dal consiglio comunale su proposta dell’amministrazione. Ai commissari quindi spetta adesso la gestione delle casse con pieni poteri sulle decisioni da adottare sul recupero delle somme necessarie a saldare i debiti regressi. I Commissari hanno anche il compito di accertare i danni cagionati all’Ente locale o all’erario, per i quali l’organo straordinario di liquidazione provvede alla denuncia dei fatti alla Corte dei Conti ed alla relativa segnalazione al ministero dell’Interno tramite le Prefetture. Tra le drastiche soluzioni che gli stessi liquidatori potranno intraprendere, anche la vendita degli immobili comunali, come ad esempio il noto castello Chiaramonte che, secondo quanto previsto dalla normativa, potrebbe essere ceduto ai privati.

[wp-rss-aggregator]