fbpx

Sono state attribuite questa mattina le deleghe della giunta del sindaco di Favara, Antonio Palumbo.  A giurare gli assessori Antonio Liotta, Angelo Airò Farulla, Calogero Attardo, Antonella Morreale, Laura Mossuto, Emanuele Schembri e Pierre Vaccaro. Tra le novità apportate alla distribuzione degli incarichi assessoriali, la creazione di una specifica delega al Contrasto all’evasione fiscale, oltre a quella dedicata ad Arte, contemporaneità e innovazione, al recupero del centro storico cittadino e alla transizione ecologica. “Con questa squadra, affiatata e competente – dichiara il sindaco Antonio Palumbo – affronteremo le innumerevoli emergenze della città come abbiamo promesso ai favaresi durante la campagna elettorale. Non sarà facile, lo sappiamo, e per questo abbiamo bisogno la massima collaborazione da parte dei cittadini”.

Antonio Liotta: Pubblica istruzione; Cultura, Beni culturali, Turismo, Scambi internazionali; Politiche per lo sviluppo economico e per il lavoro; Promozione dei prodotti tipici locali; Arte, contemporaneità ed innovazione; Tradizioni popolari; Sanità; Comunicazione; Rapporti con il mondo universitario e studentesco.

Angelo Airò Farulla: Attività produttive, commercio, artigianato, fiere e mercati; Sport, spettacolo; Politiche giovanili e startup; Rapporti con la Chiesa; Associazioni e comunità religiose.

Calogero Attardo: Territorio e ambiente; Transizione ecologica; Pnrr; Piano energetico comunale; Verde pubblico e arredo urbano; Agricoltura; Servizi cimiteriali; Sicurezza nei luoghi di lavoro.

Antonella Morreale: Politiche sociali e per la famiglia; Pari opportunità; Partecipazione e consulta cittadina; Politiche di contrasto alla violenza di genere; Servizi per l’infanzia; Asili nido, scuole materne e refezione scolastica.

Laura Mossuto: Polizia municipale; Programmazione e progettazione comunitaria; Affari generali e servizi demografici; Affari legali e contratti; Contenzioso; Formazione; Politiche per la tutela del consumatore; Pubblicità; Rapporti con il Consiglio comunale.

Emanuele Schembri: Lavori pubblici; Infrastrutture; Edilizia pubblica e privata; Pianificazione urbanistica; Progetti strategici per la città; Mobilità urbana e trasporto pubblico locale; Servizi e sistemi informativi; Politiche per il recupero del centro storico.

Pierre Vaccaro: Bilancio; Finanze; Tributi; Contrasto all’evasione; Spending review; Programmazione economica; Gestione amministrativa del patrimonio; Società partecipate; Controllo di gestione; provveditorato ed economato.

Il sindaco ha trattenuto per sé le deleghe a Personale, Protezione civile e Legalità e trasparenza