Favara, operazione di controllo dei Carabinieri con elicottero e cani: 4 extracomunitari denunciati

Spettacolare operazione di controllo del territorio ieri pomeriggio a Favara, imponenti le forze impiegate dall’Arma Carabinieri. Nel centro storico della città dell’agnello pasquale, i militari della compagnia di Agrigento, della locale tenenza e del nucleo cinofili di Palermo, collaborati dall’alto, da un elicottero del nono nucleo Carabinieri anch’esso proveniente dalla città capoluogo di Regione. Il mezzo aereo per circa mezz’ora, ha illuminato a giorno una parte del vecchio nucleo abitativo, una zona che gli stessi Carabinieri definiscono “terra di nessuno”, dove a causa anche della sua conformazione strutturale, stiamo parlando del vecchio quartiere arabo, non consentirebbe alle forze dell’ordine un efficace controllo. Nello specifico i militari hanno passato al setaccio le fatiscenti abitazioni del quartiere “Canali”, vetusti immobili dove da qualche anno, trovano rifugio diversi extracomunitari. La massiccia presenza dello Stato, ieri a Favara ha provocato non poco allarmismo nella popolazione, e come succede in queste occasioni, le voci in paese erano diverse e lontane dalla realtà, dal terrorista pronto a farsi esplodere in piazza Cavour alla ricerca di due evasi dal Carcere Petrusa, niente di tutto ciò. Per la cronaca, l’operazione si è chiusa con quattro giovani extra comunitari trovati in possesso complessivamente di 30 grammi di hashish, droga suddivisa in 25 dosi e pronta per essere immessa sul mercato. Le nazionalità di provenienza sono Nigeria, Ghana e Togo, l’età varia fra i 35 e 25 anni, tutti sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per furto aggravato di energia elettrica in quanto avevano effettuato un allaccio abusivo alla linea di distribuzione forzando i sigilli del contatore. Inoltre al vaglio dei militari, la posizione di uno dei fermati e su cui graverebbe un ordine di espulsione. L’operazione di ieri, da molti a Favara è stata considerata eccessiva, per altri invece è stata la dimostrazione che lo Stato c’è, ed è presente anche in quel lembo di terra ad alta densità malavitosa.

[wp-rss-aggregator]