fbpx

La Procura della Repubblica di Agrigento ha disposto la citazione diretta a giudizio di due favaresi, madre e figlio (lei 54 anni, lui 30), accusati di stalking e danneggiamento a seguito di incendio. Avrebbero perseguidato l’avvocato Salvatore Virgone, di Favara,  reo di aver difeso l’ex marito della donna nella causa di separazione. I due imputati, secondo le contestazioni mosse loro dalla Procura della Repubblica, avrebbero effettuato degli appostamenti sotto l’ufficio del legale per studiarne i movimenti, poi gli avrebbero bruciato la macchina – un’Alfa 156 – e lo avrebbero pedinato e minacciato persino in Tribunale. Il processo comincerà il 17 aprile.