fbpx

Restano in carcere i tre favaresi arrestati sabato pomeriggio con l’accusa di rissa aggravata, lesioni e resistenza al pubblico ufficiale. Si tratta dei fratelli Gaspare e Vito Vecchio, rispettivamente di 31 e
42 anni, e Lillo Pollicino, 26 anni, tutti di Favara. Lo ha deciso ieri mattina il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Ezio Damizia, al termine dell’udienza di convalida. Il giudice ha inoltre applicato a tutti i tre soggetti la misura della custodia cautelare in carcere. Il processo è stato fissato per il 6 dicembre prossimo.