fbpx

Tre persone arrestate e una denunciata, il bilancio di una violenta rissa scoppiata nel primo pomeriggio di ieri, in piazza Giglia, nel centro di Favara. I protagonisti della rissa sono tutti favaresi. I carabinieri della Tenenza di Favara e i militari del nucleo operativo e radiomobile dopo aver sedato la colluttazione, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato due fratelli, Gaspare e Vito Vecchio, rispettivamente di 31 e 42 anni, e Lillo Pollicino, 26 anni, poiché ritenuti responsabili dei reati di rissa aggravata e resistenza a Pubblico ufficiale. Un quarto partecipante alla contesa è riuscito a fuggire. Rintracciato alcune ore dopo è stato denunciato a piede libero per porto illegale di arma da taglio. Si tratta di F.F., 54 anni, trovato in possesso di un coltello di genere vietato. Nella caserma della Tenenza di Favara, i carabinieri hanno ricostruito il movente della violenta lite, maturata a causa di un credito di 50 euro mai riscosso, tra F.F., e Gaspare Vecchio.