Feltrinelli scrive a Firetto, niente scuse ma “siamo solo i concessionari”

Non sono delle scuse dirette ma una presa di distanza, neanche tanto palese, forse più per smorzare le polemiche e l’eventuale danno di immagine che ne potrebbe derivare al gruppo, quelle contenute nella lettera fatta pervenire al sindaco di Agrigento Lillo Firetto dalla direzione del Gruppo Feltrinelli. Il gruppo editoriale milanese, nella lettera a Firetto, dopo avere ringraziato il sindaco ci tiene a precisare di prestare da sempre particolare attenzione alla valorizzazione di tutto il territorio del nostro Paese “lo dimostrano – si legge nella lettera – le nostre scelte editoriali, i nostri palinsesti televisivi, la cura che riponiamo nel rendere tutte le nostre librerie sul territorio dei luoghi a servizio della cittadinanza e degli spazi di scambio e di promozione del pensiero. Non appartiene, alla nostra identità e al nostro linguaggio qualunque intento denigratorio nei confronti di regioni e città; ancor meno quando si parla di una terra intrisa di storia e colma di bellezze come quella siciliana, che ha peraltro regalato alla nostra letteratura degli autentici capolavori. Ma, precisano dal gruppo editoriale che “Feltrinelli è il concessionario italiano di Rough Guide>>.