Cronaca Guardia Costiera migranti Porto Empedocle

Fermo amministrativo per la nave “Ocean Viking”

Irregolarita’ tecniche e operative. Per questi motivi, ispettori della Guardia Costiera, hanno sottoposto a fermo amministrativo la nave “Ocean Viking”, ormeggiata nel porto empedoclino. L’imbarcazione è attraccata nei giorni scorsi dopo il periodo di quarantena successivo al trasferimento su nave Moby Zazà dei migranti presenti a bordo. ” L’ispezione ha evidenziato diverse irregolarità di natura tecnica e operativa- dicono dalla capitaneria di porto- tali da compromettere non solo la sicurezza dell’unita’ e dell’equipaggio ma anche delle persone che sono state e che potrebbero essere recuperate a bordo, nel corso del servizio di assistenza ai  migranti svolto dalla nave, cosi’ come alcune violazioni alle normative a tutela dell’ambiente marino”. Il “fermo amministrativo” permarra’ fino alla
rettifica delle irregolarita’ rilevate . E, intanto, sulla nave-quarantena moby Zazà, in rada a Porto Empedocle, rimangono dieci migranti, fra cui alcuni – tre o quattro – ancora positivi al Covid-19. Nelle ultime ore, in più gruppi, hanno lasciato la nave i migranti salvati nelle passate settimane dalla Ocean Viking e che hanno ultimato la sorveglianza sanitaria. Non appena i migranti contagiati saranno guariti, con conferma di un doppio tampone rino-faringeo, e verrà trovata loro una collocazione, la Moby Zazà lascerà Porto Empedocle. L’armatore , nei giorni scorsi, ha annunciato di non voler prorogare il contratto con il governo.