fbpx

Il prossimo luglio Porto Empedocle festeggerà i 150 anni della sua fondazione. Dall’antica denominazione di “Caricatore” o “Molo di Girgenti”, quando il piccolo borgo di pescatori iniziò a svilupparsi, stretto tra il mare e le colline, come frazione del capoluogo, fino all’autonomia ottenuta  nel 1851 da Re Ferdinando II° con la successiva proclamazione del 1863 di Comune intitolato al filosofo e uomo di scienze, Empedocle. Tutto verrà ricordato in una “Giornata storica” che prevede diversi eventi e manifestazioni organizzate intorno al luogo simbolo empedoclino, l’antica Torre Carlo V°. Per ricordare degnamente la storia di questi 150 anni, l’Amministrazione Comunale è al lavoro da tempo per stilare un programma ben definito che metta assieme la parte storico scientifica con quella prettamente culturale e folcloristica.