fbpx

“Con le ali ai piedi”: è questo lo slogan scelto dall'arcidiocesi agrigentina per la festa dei ministranti che , come ogni anno, si celebra il 25 aprile. Si tratta del grande raduno di tutti i chierichetti, chierichette e ministranti della provincia e che rappresenta una giornata di festa e comunione dedicata ai chierichetti, ragazzi e ragazze che ha deciso di stare più vicino al Signore per servirlo e per aiutare la grande famiglia che è la Chiesa. L’iniziativa, organizzata dal centro diocesano ministranti, è giunta alla sua 56esima edizione e, come sempre, è in programma, nella festa di San Marco Evangelista. Numerosi i gruppi parrocchiali che, negli anni scorsi, hanno partecipano a questo momento in cui tutti i chierichetti, dai 5 anni in su, si uniscono nei locali del seminario di Agrigento, per pregare, confrontarsi, e vivere momenti di gioia con canti e spettacoli. La giornata inizierà alle 09,00 con l’arrivo e l’accoglienza dei gruppi parrocchiali che subito dopo, alle 10,00, assisteranno alla celebrazione eucaristica in cattedrale presieduta dall’arcivescovo, mons. Francesco Montenegro. Dopo la messa, tutti nella palestra del seminario di via duomo per una momento di svago con giochi di gruppo e altre attività ludiche e non solo. Poi, pranzo a sacco e si proseguirà, nel primo pomeriggio , con le esibizioni dei gruppi, con canti, balli e premiazioni. Insomma, un’occasione per tantissimi giovani provenienti dall’intera arcidiocesi di Agrigento per stare insieme, fare amicizia e scambiarsi le opinioni sul servizio che offrono alla Chiesa.