fbpx

Hanno preso il via ieri gli appuntamenti per rendere omaggio a Maria Immacolata, organizzati dalla Basilica di via Pirandello. Ad Agrigento, l’Immacolata rappresenta la festa della comunità e della Città e come ogni anno nella Basilica di via Pirandello si susseguono giornalmente i vari momenti di preghiera e di comunione che culmineranno l’8 dicembre appunto, ma si concluderanno il 16 dicembre. Il tema della riflessione è “Maria ci conduce alla vita buona del Vangelo” e il programma delle iniziative prevede momenti di preghiera e di riflessione. Ogni giorno alle 9.30 Santa Messa , alle 17.30 Rosario meditato e alle 18 Santa Messa presieduta da Fra Mario Fucà. L’omelia sarà ripresa dalla nostra emittente per essere poi mandata in onda. Tra gli appuntamenti quello di oggi alle 19 con il gruppo “Gioia infinita” che “canta a Maria Immacolata”, domani alle 17, saranno i piccoli della scuola elementare Esseneto a “cantare a Maria Immacolata”. Il 3 dicembre alle 19 recital di Fra Mario Fucà dal titolo “E sarai uomo” . Martedì 7 dicembre alle 17,30 uno dei momenti clou con la tradizionale ascesa dell’Immacolata e l’affidamento alla Beata Maria Vergine Immacolata della città e della comunità. Ma tra i momenti più attesi da tutti i fedeli agrigentini c’è l’omaggio floreale da parte dei Vigili del fuoco alla Vergine Immacolata in programma alle 10.45 dell’8 dicembre, preceduto da un gonfalone che partirà dal palazzo di città. A seguire, alle 11, il solenne pontificale nella Basilica dell’Immacolata presieduto dall’arcivescovo, mons. Francesco Montenegro. Momento di grande emozione sarà vissuto a partire dalle 16 del giorno dedicato all’Immacolata Concezione con la processione del simulacro della Santa che partirà dalla Chiesa di via Pirandello per poi giungere alla Cattedrale. Domenica 12 dicembre alle 16 partirà la processione del simulacro della Vergine Immacolata che dalla Cattedrale farà ritorno in Basilica. Giovedì 16 alle 19 in programma il premio Immacolata 2010 che quest’anno sarà consegnato al coro Magnificat, alla presenza delle massime autorità politiche, civili, militari e religiose.