fbpx

Volge al suo momento clou la Festa della Madonna della Provvidenza, domenica prossima, con un’intera giornata di festeggiamenti, a partire dal mattino.
Un appuntamento annuale per i fedeli della parrocchia, quest’anno coinvolti più che mai. Alcuni volontari, infatti, hanno costruito una nuova Vara per la processione del Simulacro di Maria Madre della Divina Provvidenza, allestendo in alcune salette della parrocchia, una vera e propria falegnameria.
Ed è proprio questo lo spirito con il quale la parrocchia celebra la festa della Santa Patrona.
Alle spalle della giornata di domenica, già una serie di attività parrocchiali, visite agli ammalati e vespri, celebrazioni eucaristiche e a partire da oggi il Triduo di preparazione.
Al centro della festa, anche quest’anno, c’è la solidarietà verso gli anziani e gli ammalati, con l’invito ai fedeli a non lasciarli da soli ma anche le adozioni a distanza che permettono, con un piccolo sostegno di dare speranza di una vita migliore a chi invece vive in povertà.
Proprio gli ammalati e in ogni caso tutti coloro che saranno impossibilitati a recarsi fisicamente in parrocchia, avranno la possibilità di assistere alla Santa Messa delle 12:00 celebrata da Don Vittorio Mosca, a casa, tramite la diretta trasmessa da AgrigentoTv.
Poi, il momento più atteso, quello del pomeriggio, alle 16,30, quando il simulacro della Madonna della Provvidenza attraverserà le vie Graceffo, Petrarca, dei Normanni, Toniolo, Manzoni, Lanza, degli Svevi , via Monti e Bandiera. Al rientro sarà celebrata una Santa Messa. A concludere i festeggiamenti, momenti musicali e ricreativi, concerti ed esibizioni folkloristiche e di ballo di coppia, con un unico comune denominatore: condividere con gioia.