fbpx

Sono simbolo di pace e fratellanza universale, e ieri sera tante fiaccole hanno attraversato le vie cittadine di Agrigento. Con la Fiaccolata dell'amicizia entra nel Vivo la 65° Sagra del Mandorlo in fiore. Un miscuglio di colori, culture e tradizioni ha così invaso pacificamente Agrigento. Accolti da un folto pubblico i 15 Gruppi folk provenienti dai diversi continenti che partecipano al 55° festival internazionale del Folklore. Un evento carico di emozioni e di valori che ogni anno rende Agrigento per una settimana capitale della pace e della fratellanza tra i popoli. Per la gente, la fiaccolata è stata la prima occasione per conoscere i gruppi folk partecipanti: e quest'anno proprio i cittadini saranno fondamentali per decretare, assieme alla giuria di qualità, il gruppo vincitore delle kermesse. Durante gli spettacoli al Palacongressi, infatti, saranno consegnate delle schede dove si potrà segnare la propria preferenza. E fino a domenica, giornata finale che prevede la consegna del tempio d'oro al gruppo che vincerà il festival internazionale del Folklore, si susseguiranno ad Agrigento spettacoli e sfilate. E in questi giorni anche il meteo ha concesso una tregua, e uno splendido sole accompagna le esibizioni dei gruppi folk mentre la Valle dei Templi è già imbiancata dai mandorli in fiore.