fbpx


Distruzione dei continenti simultanea, l’arrivo catastrofico di un asteroide o la terra che risucchia gli oumini. Sono queste le diverse ipotesi che sono state avanzate negli ultimi giorni da quando è stata diffusa dalla profezia dei Maya che fissava alla data di oggi la fine del mondo. Di certo una credenza che non ha alcun fondamento scientifico e che è stata più volte smentita dalla comunità geofisica o astronomica.

I Maya, antica civiltà con un grande patrimonio di conoscenze astronomiche, avrebbero predetto la fine del mondo, 4000 anni fa. La data di oggi, e cioè quella del solstizio d’inverno, coincide con l’anno “zero” dei Maya, il punto di chiusura di una sorta di “cerchio”, la fine del loro calendario. Da qui l’idea sulla fine del mondo.

Ma gli agrigentini che idea si sono fatti di questa “per cosi dire” profezia?