fbpx

A Fontanelle, quartiere periferico di Agrigento, nella tarda serata di ieri, per poco non ci scappava una tragedia. Un giovane, Vincenzo Bonfiglio, 34 anni, è stato accoltellato ad una mano dal convivente della madre, l’agrigentino Raimondo Tedesco, 54 anni, arrestato dalla polizia. La scintilla: una accesa discussione tra la donna e il compagno per futili motivi. A quel punto in difesa della madre sarebbe intervenuto il figlio. E’ nata una colluttazione tra i due uomini, e il Tedesco afferrato un coltello, si sarebbe scagliato contro il ragazzo, ferendolo con alcuni fendenti ad una mano. A riportare la calma gli agenti della sezione Volanti, intervenuti dietro la segnalazione di alcuni vicini di casa. Mentre il giovane è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio, per essere medicato, i poliziotti avvertito il magistrato di turno, hanno arrestato il compagno della donna, con l’accusa di tentato omicidio.