Al PalaMoncada è stata partita vera. I due coach hanno scelto di azzerare il punteggio, la partita nella somma dei punteggi va alla Pallacanestro Trapani, che vince con il risultato di 55 a 60. Nel primo quarto parte forte Agrigento, con Cannon che sporca ogni pallone. Duello tutto di fisico tra Renzi e Rotondo, con Zugno in cabina di regia. Il primo periodo di gioco si chiude con il punteggio di 14 a 9 per Agrigento. Nel secondo periodo Ciani chiama sul parquet Cuffaro, Trapani mette intensità e ricomincia da Bossi. Sotto canestro Guariglia prova a frenare Renzi, uno dei “clienti” più difficili di questo Trapani. Sul parquet anche Lovisotto, Ambrosin e Pepe, è quest’ultimo a provare la tripla che riesce. Trapani non sta a guardare è Bossi il migliore dei suoi ma Jefferson mette la tripla sulla sirena chiudendo il secondo periodo di gioco con il punteggio di 9 a 19.  Nel terzo periodo di gioco, Agrigento recupera punti utili. Ambrosin si diverte e diverte il pubblico del PalaMoncada. I biancazzurri crescono bene in difesa, Trapani soffre e la Moncada porta a casa il terzo periodo di gioco.  Nell’ultimo quarto salgono ancora i ritmi e nessuno ci sta a perdere, una giusta combinazione offensiva serve Ambrosin che si abitua alla tripla. Trapani imposta ancora è Perry a servire Mollura che non sbaglia, ospiti avanti. Nell’ultimo periodo Ganeto limita Ambrosin,  i granata trovano tiri giusti. Sommando i punteggi parziali, il risultato è di 55-60 in favore degli ospiti. Si chiude così la preseason di Agrigento che adesso aspetta l’esordio casalingo la prossima settimana contro Latina.