Ko interno della Fortitudo Agrigento. Al PalaMoncada ieri in gara 1 dei quarti play off di A2 il roster di coach Franco Ciani ha perso con Bologna 67-74. Una sconfitta che compromette leggermente la serie e obbliga i biancoazzurri a vincere domani in gara 2 e portare a casa almeno un successo nelle due gare al PalaDozza. Nei quattro di ieri Piazza e compagni hanno dato tanto e raccolto poco, subendo la precisione al tiro degli avversari che hanno sbancato il tempio a suon di triple. La Moncada, trascinata da uno Scott Eatherton versione marziano è stata avanti per tanto tempo ma il finale ha premiato la maggiore lucidità di Amoroso e compagni, bravi a resistere all’assalto degli agrigentini e chiudere la disputa con un’altra bomba. Una gara punto a punto, combattuta minuto dopo minuto e mai scontata. Agrigento, dopo un buon inizio, ha dovuto fare a meno di Evangelisti, causa  tre falli prematuri già al secondo quarto. Un assenza pesante visto che al suo rientro nell’ultimo periodo ha fatto meglio di tutti, mettendo dentro tre canestri che avevano riacceso l’animo biancoazzurro di casa. La bagarre del PalaMoncada dopo 3 quarti tiratissimi, con il parziale di 53-51 per i padroni di casa, si decide negli ultimi 10′ minuti. Flowers, 14 punti per lui, mette dentro canestri da qualsiasi parte del parquet, ma a 5 minuti dalla fine è costretto ad uscire causa lesione del tendine d’achille. Il roster di coach Bonicioll,però, non molla e con la bombe di Amoroso gela il palazzetto. Eatherton con un gioco da tre riapre la disputa mentre Saccaggi torna Saccaggi e con una bomba fissa il parziale sul 67-69. L’Eternedile, però, non si scompone e con la tripla di Candi sbanca il PalaMoncada e si porta sull’1 a 0 nella serie. Per Flowers è stagione finita, per la Fortitudo Agrigento c’è una serie da riaprire. Domani , in gara2, sarà vietato sbagliare

 

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]