Agrigento Attualità Basket Fortitudo Moncada

Fortitudo, la testa e tra Omegna e play off

Battere Omegna e sperare con moderazione. Sarà questo il week end della Fortitudo Agrigento che sabato alle ore 21 disputrerà la trasferta piemontese, valida per l’ultima giornata del campionato di A2 ovest. Battere la Fulgor non dovrebbe essere un’impresa. Per il roster di coach Pippo Faina non è stata una stagione da incorniciare. Smith e compagni sono sicuri di disputare i play out e nei quattro quarti contro Agrigento quasi sicuramente si vedrà una formazione non troppo accanita con la testa già alla finale salvezza. Un contesto che comunque non deve far rilassare i biancoazzurri che sul parquet del Palamico non possono lasciare nulla al casa. I play off raggiunti con tre giornate di anticipo sono messi in cassaforte. La banda Ciani, però, cercherà di accedervi da una porta principale anche se sarà impossibile. Le due sconfitte di fila con Reggio Calabria e nel derby con Trapani hanno vanificato le speranze di un quarto posto adesso impossibile.Posizione di griglia fase finale a parte però nessun dramma. Piazza e compagni hanno alle spalle una storia fatta di tanti capitoli importanti e soprattutto di un ottavo posto che portò ad una finale quasi insperata. Il roster, aldilà di un periodo poco lucido, il quintetto è in forma. Gli atleti stanno bene e non vedono l’ora di iniziare a respirare l’aria intensa delle finali. Unico intoppo l’assenza del capitano. Chiarastella aldilà del valore tecnico che aggiunge alla squadra è un uomo singolo di questo gruppo ma siamo certi non lascerà i compagni nemmeno per un secondo. La società del presidente Moncada sta monitorando la situazione per provare a sostituirlo con un altro giocatore solo per questa fase finale ma non farà follie. Ciani punterà suoi suoi eroi e sulla loro voglia di ripredersi ciò che Torino lo scorso anno gli ha negato.

[wp-rss-aggregator]