fbpx

Nuova amara sconfitta per la Fortitudo Moncada Agrigento, sul parquet del Latina, sabato sera. Amara, per via del solo punto di differenza, ma soprattutto per la grinta e la voglia di far bene dimostrata sul campo dai ragazzi del Coach Esposito.
Nonostante ciò, la squadra, allenata dall’ex Luca Corpaci, di cui fanno parte anche due giocatori della formazione agrigentina della scorsa stagione cestistica, Paparella e Rotondo, ha messo a segno un’altra vittoria di campionato, con il risultato finale di 70 a 69.
La squadra agrigentina parte fortissimo, lasciando gli avversari quasi paralizzati, mette a segno una serie di canestri che le permettono di allungare, già dalla fine del primo tempo, e di chiudere il primo quarto sull’ 11-21. Nel secondo periodo, nonostante la rimonta dei padroni di casa con un parziale di 8-0, la Moncada Agrigento resta comunque avanti e chiude metà gara sul 36-39. Al rientro dagli spogliatoi si assiste ad una lenta ma progressiva ripresa da parte dei giovani allenati da Corpaci, che, in pochi minuti, recuperano e superano la Moncada Agrigento, chiudendo il terzo periodo sul 57-51. L’ultimo periodo vede attaccare gli agrigentini che si riportano subito in corsa; la partita prosegue equilibrata fino alla fine, ma i ragazzi di coach Esposito non riescono a portare a casa i due punti; il Latina riesce a spuntarla, vince di una sola lunghezza e si porta a 8 punti in classifica, conquistando la vetta.
Ad andare in maniera più risolutiva a canestro, tra i ragazzi biancazzurri, Andrea Barsanti, che porta a casa 16 punti.
Una partita, in cui erano caricate molte speranze di vittoria anche da parte degli appassionati agrigentini di basket, per via delle sconfitte precedenti. Una partita, difficile, contro un Latina che ha iniziato davvero bene il suo campionato, ma soprattutto, una partita persa per un soffio, in cui si è vista una Fortitudo che ci crede, e tanto.