controlli Cronaca migranti Porto Empedocle

Fuga di massa dalla tensostruttura, rintracciati parte dei migranti

Dopo ore e ore di ricerche – allargate a macchia d’olio verso Agrigento – polizia, carabinieri e guardia di finanza, hanno rintracciato una trentina dei circa 100 migranti che sono riusciti a scappare dalla tensostruttura della Protezione civile sistemata accanto alla banchina portuale di Porto Empedocle. Il dato è di 139 su 184 fuggiti tra Agrigento e Caltanissetta.

Perlustrazioni e ricerche sono andate avanti tutta la sera, senza un attimo di pace per le forze dell’ordine. Unico e solo l’obiettivo: riuscire a ritrovarli tutti, riportandoli da dove sono fuggiti. I numeri dei rintracciati si conosceranno, questo è certo, nelle prossime ore.

Intanto, la Prefettura di Agrigento dovrebbe riuscire a smistare – in strutture dove potranno fare la sorveglianza sanitaria anti-Covid – i migranti presenti nella tensostruttura di Porto Empedocle. 

A Lampedusa, nel frattempo, gli sbarchi non si fermano. La guardia costiera ha rintracciato, nelle acque antistanti Lampedusa (Ag), un barchino con a bordo 18 migranti sedicenti libici ed egiziani. Anche questo gruppetto è stato fatto sbarcare al molo commerciale.