Furibonda lite fra conviventi, la polizia allontana donna e bambini

Il litigio sarebbe stato furibondo. Qualcuno, allarmandosi, ha fatto scattare la segnalazione al “113” e quando gli agenti della sezione “Volanti” sono giunti a Fontanelle hanno trovato due conviventi che ancora, animatamente, discutevano. La donna, sbottando in lacrime, ha riferito agli agenti di pregressi maltrattamenti: di botte ripetute nel corso del tempo. I poliziotti non hanno potuto far altro che, avviando le indagini, allontanare da quell’abitazione sia la donna che i tre figli piccoli.Non è stato semplice, ma gli agenti sono riusciti – nonostante l’orario serale – a trovare dei posti in una comunità dove sia la mamma che i piccini sono stati, in via precauzionale, trasferiti. Adesso, naturalmente, verranno sviluppate le indagini per appurare se veramente ci siano stati casi di maltrattamenti in famiglia.