Furto di acqua ed energia elettrica: cinque arresti nell’agrigentino

I carabinieri hanno arrestato, ai domiciliari, 5 persone con l’accusa di furto aggravato. A Porto Empedocle , i militari hanno scoperto che un 48 enne , per alimentare gratis di acqua la sua abitazione in via La Marmora, aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete idrica. A Licata è stato scoperto un bracciante agricolo marocchino, 37 enne, il quale aveva effettuato un allaccio abusivo alla rete elettrica per alimentare gratuitamente di luce l’abitazione di residenza. Stessa sorte è toccata anche a tre operai romeni 40 enni, domiciliati a Campobello di Licata in via Paolo Rossi. Anche in questo caso, nel corso delle verifiche, è saltato fuori un allaccio artigianale alla rete elettrica pubblica.