Game Over. L’Akragas verso la liquidazione: fallita la trattativa con gli iraniani Alessi non iscrive la squadra

La Società Sportiva Akragas Città dei Templi non ha formalizzato l’iscrizione al prossimo campionato di serie D e ufficialmente scompare dal panorama calcistico.

Il presidente Silvio Alessi dopo aver appreso del passo indietro della holding iraniana che in mattinata avrebbe riferito di non essere più interessata a rilevare la società, ha deciso di chiudere la sua esperienza e dopo sei anni di guida lascia definitivamente l’Akragas.

Non è bastato, nel 2015, l’aver riportato la squadra tra i professionisti, Silvio Alessi è stato sempre al centro di un rapporto difficile con parte della tifoseria che sino all’ultimo, ha manifestato contro l’ex presidente.

Alessi, sentitosi abbandonato e poco gradito dagli stessi supporter, avrebbe preso la drsatica decisone, nei prossimi giorni, i libri contabili della società saranno depositati in Tribunale e da lì poi sarà avviata la procedura di liquidazione.

Tutti i calciatori e membri dello staff, sono ovviamente svincolati.

Silvio Alessi, nei giorni scorsi aveva offerto un’ancora di salvataggio, lo stesso infatti si era detto pronto a pagare le 50 mila euro di iscrizione al campionato più un contratto di sponsorizzazione da 150 mila euro per la prossima stagione. Proposta quest’ultima che però era vincolata alla cessione definitiva della società agli iraniani.