Agrigento Attualità Cronaca

Giovane favarese rischia condanna per estorsione ai suoceri

Giovane favarese rischia condanna per estorsione ai suoceri
Rate this post

3 anni e  4 mesi di reclusione per l ‘accusa di estorsione ai danni dei suoceri, chiesti dal pm Calogero Montante, nei confronti di Antonio Pisciotto, 27 anni pregiudicato di Favara, la richiesta è stata formulata ieri, presente in aula, il difensore del giovane, l ‘avvocato Daniele Re. Il giudice Miceli ha ritenuto di sentire per la seconda volta il suocero. la vicenda risale al 2010, ieri mattina  c’è stata la requisitoria del pm. subito dopo l ‘avvocato Marco Padula , difensore dei suoceri di Pisciotto, che si sono costituiti parte civile, si è associato alle richieste del pm, ribadendo che il dibattimento approvato la penale colpevolezza dell’ imputato. Di diverso avviso invece l avvocato Daniele Re, difensore dell’ imputato secondo il quale dal racconto del suocero non emerge alcun particolare timore da parte della presunta vittima. Il giudice dopo aver ascoltato l arringa ha deciso di risentire il suocero nell’ udienza del prossimo 2 febbraio 2016.