Girgenti Acque lancia la campagna “risparmia l’acqua” News Agrigentotv

In Sicilia è emergenza siccità, a rilevarlo è l’Osservatorio delle acque della Regione che riporta una drastica diminuzione degli invasi nell’Isola. Rispetto all’anno scorso, nelle 23 dighe della regione mancherebbero più di 83 milioni di metri cubi d’acqua. Stando sempre ai rilievi, si tratterebbe di un’emergenza più grave di quella del 2002: “quando tuttavia i quantitativi caduti nei mesi autunnali ed invernali erano stati decisamente inferiori alla stagione 2016-17″. Così, Girgenti acque che sta affrontando il problema della siccità , ha avviato la campagna “risparmia l’acqua” per sensibilizzare gli agrigentini ad un uso corretto dell’acqua per evitare gli sprechi. “E’ importante usare l’acqua con cura e responsabilmente- fa sapere la società idrica- in quanto tutte le fonti, gli invasi, le sorgenti, i pozzi sono interessati da siccità, e la risorsa idrica a disposizione si è significativamente ridotta.
A incidere sul quantitativo di acqua a disposizione è il preoccupante perdurare dell’assenza di precipitazioni, fenomeno che interessa ormai da mesi l’intera Sicilia, portando consequenzialmente ad una grave riduzione delle riserve d’acqua nella Provincia di Agrigento. Girgenti Acque- continua la nota- per fronteggiare tale situazione ha adottato tutte le misure per la redistribuzione e il riequilibrio delle risorse idriche disponibili per ripartire equamente tra tutti i comuni gestiti la riduzione rilevata, con l’inevitabile allungamento dei turni di erogazione.” Il Gestore ha da tempo segnalato la precarietà del sistema delle infrastrutture idriche, sollecitando agli Enti preposti l’adozione delle misure necessarie, quali il pieno utilizzo di tutte le fonti idriche della Provincia non utilizzate o parzialmente utilizzate, ubicate nei Comuni che non hanno consegnato gli impianti al Gestore del Servizio Idrico Integrato, la consegna delle fonti e dell’acquedotto Tre Sorgenti, il finanziamento degli interventi di rifacimento delle reti idriche comunali (in primis del Comune di Agrigento), la riattivazione del dissalatore di Porto Empedocle, tutte misure che renderebbero disponibili ulteriori risorse per la comunità agrigentina.
In considerazione di questa precaria situazione Girgenti Acque fa appello al senso di responsabilità di tutti gli Utenti al fine di contenere i consumi e di evitare ogni inutile  spreco della sempre più preziosa risorsa idrica.