“Ha ucciso e sviscerato un gattino”, 50enne confessa: “Volevo mangiarlo”

Ha ucciso e sviscerato un gattino. Ha 50 anni l’uomo, di origini romene, che è stato denunciato alla Procura di Agrigento – dalla polizia di Canicattì – per uccisione di animale e porto illecito di arma bianca, un coltello da sub. I poliziotti del commissariato di Canicattì, diretto da Cesare Castelli, ieri pomeriggio, sono intervenuti in centro perché, nei pressi di un noto supermercato, era stato segnalato un uomo che stava maltrattando un gattino. La pattuglia, giunta tempestivamente sul posto ha bloccato e perquisito l’uomo. All’interno dello zaino, che aveva con se, è stato ritrovato il gatto privo di vita e il coltello, ancora sporco di sangue. L’uomo è stato sentito dai poliziotti ed avrebbe ammesso: “Volevo mangiarlo!” E’ stato denunciato alla Procura e verrà segnalato, sempre dai poliziotti del locale commissariato, ai Servizi sociali del Comune di Canicattì.