Hashish e marijuana nascosti nel bagno della scuola

Per tutelare la sicurezza di chi vive nell’ambiente scolastico , in primis gli alunni, che per la loro giovane età sono più esposti a pericoli e insidie , da tempo ormai anche nell’agrigentino è scattato il piano scuole sicure. UN’attività di vigilanza e prevenzione negli istituti scolastici disposta dal questore Maurizio Auriemma così come da direttive ministeriali. Anche negli ultimi controlli i risultati non si sono fatti attendere. A Licata, il cane antidroga “Eschilo” ha segnalato in una zona isolata, in un aiuola all’interno del piazzale di un istituto scolastico, un borsello contenente hashish del peso di 3.25 gr. La polizia , insieme al cane antidroga della guardia di finanza, si è poi spostata nell’istituto tecnico commerciale “Galileo Galilei” di Canicattì: qui sono stati rinvenuti un quantitativo di sostanza stupefacente ed un bilancino di precisione sottoposti a sequestro a carico di ignoti. La droga è stata fiutata, anche in questo caso, dal cane “Eschilo” . La sostanza stupefacente era ben nascosta all’interno del bagno maschile, poggiata sul davanzale di una finestra. Due involucri di “hashih” per un peso complessivo di 1,8 grammi circa ed il bilancino di precisione sono stati sequestrati. Altro stupefacente è stato individuato dall’unità cinofila in altro vano bagno dove sono stati rinvenuti tre involucri contenente “marijuana” per un peso complessivo di 4,9 grammi poggiati , anche qui, sul davanzale di una finestra.