“I luoghi del cuore”

  C’è tempo fino al prossimo 30 novembre per votare il giardino botanico del libero consorzio di Agrigento nell’ ottavo censimento de “i luoghi del cuore” indetto dal Fondo per l’Ambiente Italiano che ogni anno dà la possibilità di scegliere beni, monumenti e località del patrimonio nazionale, per valorizzarli e proteggerli dall’abbandono. Il Giardino botanico del Libero Consorzio conquista altre posizioni in classifica attestandosi al quinto posto della top ten agrigentina con 121 voti. In vetta c’è sempre il monte Guastanella di Santa Elisabetta, con 386 voti, che – a parte sorprese degli ultimi giorni – si appresta a diventare sito pià votato dagli agrigentini. Al secondo posto si conferma la Valle dei Templi (339 voti), seguita dalla cattedrale di San Gerlando di Agrigento (199 voti). Fuori dal podio, al quarto posto troviamo la Scala dei Turchi di Realmonte (125 voti), e a seguire, appunto, il giardino botanico, la riserva di Torre Salsa (110 voti), la chiesa della Badia di Canicattì (91 voti), il giardino della Kolimbethra (85 voti), la scogliera di Punta Bianca (60 voti) e l’ex monastero e carcere di San Vito ad Agrigento (47 voti). In vista della chiusura del censimento , il libero Consorzio ha anche inviato una lettera aperta a tutti i Dirigenti scolastici della provincia per sensibilizzare docenti e studenti a valorizzare i siti di interesse artistico ed ambientale del territorio agrigentino, evidenziando il valore culturale e di crescita del territorio che da tale valorizzazione scaturisce per l’intera collettività. [kkstarratings][wp-rss-aggregator]