Identificati gli autori di un raid vandalico alla villa comunale di Licata.

I carabinieri sono riusciti ad identificare gli autori di un atto vandalico verificatosi nello scorso mese di maggio ai danni di una casetta-gioco di legno ed un palo della segnaletica, all’interno del parco giochi per bambini, della villa comunale “Regina Elena” di Licata.

Si tratta di tre giovanissimi del luogo, i quali, convocati in caserma con i rispettivi genitori, hanno ammesso le loro responsabilità.

Ciò che ha più impressionato, è che a compiere I gesti è stato un terzetto di ragazzi giovanissimi, incensurati, di varia estrazione sociale, che per puro divertimento o forse per noia, avrebbero danneggiato il parco giochi destinato ai bambini.