IL CARDINALE MONTENEGRO INTERVIENE SUL CUPA 

“Anche quest’anno l’inverno ha portato nubi scure e cariche di dubbi sul futuro dell’Università ad Agrigento, nubi che la primavera non ha ancora dissipato”. Inizia cosi il discorso del cardinale Francesco Montenegro che interviene, tramite un comunicato, sulla vicenda del Polo Universitario di Agrigento.“In attesa di conoscere le sorti del Consorzio Universitario-dice Montenegro- l’appello è che non si perda di vista il bene comune che questa istituzione rappresenta per il territorio agrigentino”. Il cardinale lancia un appello a tutte le forze politiche affinche’ sappiano collaborare per trovare insieme una soluzione stabile e duratura che garantisca ai giovani di poter iniziare e concludere un percorso universitario di buon livello, senza essere esposti a crisi annuali, che si ripercuotono gravemente sia sulla loro fiducia nell’università agrigentina sia sulla vita culturale della città. “Se le continue difficoltà dovessero generare uno scoraggiamento generale negli studenti, nelle famiglie, nel territorio-conclude don Franco- le prospettive di un futuro professionale sarebbero precluse a molti. Quello che oggi chiedo alla comunità è di non perdere la determinazione nel richiedere non solo la sopravvivenza, ma lo sviluppo dell’università ad Agrigento. È importante mantenere viva la consapevolezza del valore dell’esistenza di una sede universitaria pubblica nella nostra Provincia, in una parola, che non si perda la speranza di avere un futuro ad Agrigento”