fbpx

“Sono pronto a firmare immediamente il provvedimento per il 41 bis per Giuseppe Falsone. Lo ritengo un provvedimento doveroso per impedire che il boss possa comunicare e dare ordini all’esterno. Ordini che generalmente sono di genere criminale”. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, che questa mattina in questura ad Agrigento si e’ complimentato con gli uomini della Squadra Mobile per la cattura del boss mafioso Giuseppe Falsone, capo provinciale di Cosa Nostra arrestato nel giugno scorso a Marsiglia dopo una lunga latitanza ed estradato ieri dalla Francia.