Il pastry chef Giovanni Mangione alle prese con una cassata siciliana da 350 Kg

Una nova impressa da guinnes del pastry chef agrigentino Giovanni Mangione è in programma per venerdì prossimo 2 marzo alle ore 17:30 al Palacongressi del Villaggio Mosè. Si tratta di una maxi cassata siciliana da 350 kg che l’eclettico artista pasticcere coadiuvato da uno staff di maestri dolciari siciliani, realizzeranno in occasione della riapertura al pubblico del palazzo dei congressi di Agrigento. Data quest’ultima che segna anche l’avvio in città della 73^ edizione del Mandorlo in Fiore. Per la realizzazione della mega cassata, Giovanni Mangione avrà a disposizione la prelibata ricotta di pecora dei Monti Sicani, per l’esattezza da un’azienda di Santo Stefano di Quisquina. Dopo il taglio del maxi dolce, lo stesso sarà distribuito gratuitamente ai presenti. Il pluri premiato pastry chef Mangione non è nuovo a queste imprese, non ultima è stata la mega torta preparatala scorsa estate ad Agrigento in occasione dei festeggiamenti di San Calogero.