“Il responsabile si presenti ai carabinieri”

Non si fermano le indagini dei carabinieri di Favara. Sono sulle tracce di chi la sera della scorso 8 agosto ha travolto uno scooter, in contrada Crocca, sul quale viaggiavano un 17enne di Favara e una 16enne di Agrigento. È stata la ragazza ha riportare le conseguenze più gravi. E’ ancora in coma. I militari stanno continuando a cercare l’autovettura. Secondo i militari dell’Arma dovrebbe trattarsi di una Fiat Punto. Gli investigatori, a pochi passi dallo scooter incidentato, hanno ritrovato e sequestrato dei pezzi rimasti sull’asfalto subito dopo il violento impatto.  Le due comunità di Agrigento e Favara pregano e sperano. “Forza Sofia, in questo momento siamo tutti con te!” Lo ha scritto il sindaco di Agrigento: Lillo Firetto. In città sono state già organizzate diverse veglie di preghiera per la sedicenne che ha la passione della danza. Sia Firetto che il sindaco di Favara, Anna Alba, di fatto, con un’unica voce, si sono uniti alle preghiere di familiari, amici e conoscenti ed hanno lanciato un appello. “Mi unisco alle preghiere per Sofia, affinché possa al più presto riprendere la vita di sempre – ha scritto Firetto – . Lancio anche un appello a chi consapevole di quanto accaduto, a chi ha determinato l’incidente, possa subito presentarsi alle autorità per chiarire la propria posizione”. “Chiedo a chi ha visto qualcosa o al responsabile di questo terribile incidente – ha detto il sindaco di Favara, Anna Alba, – di presentarsi ai carabinieri per chiarire la dinamica dell’incidente e per evitare di rimanere con questo peso sul cuore”.