IL “SI” AL REFERENDUM DI “AGRIGENTO CITTA’ NORMALE ”

Sempre piu’ imminente la data del prossimo Referendum che vedrà gli italiani chiamati il 17 aprile  ad esprimersi positivamente o negativamente sull’abrogazione delle concessioni rilasciate  alle grosse società che ricercano  idrocarburi liquidi o gassosi nel mare italiano.  Una vittoria del «sì» prevederebbe il termine delle attività di estrazione alla scadenza fissata al momento del rilascio della concessione. Con la vittoria del <<no>> invece,  le ricerche nei giacimenti italiani non avrebbero un termine certo, ma continuerebbero fino all’esaurimento degli stessi, anche se la legge in vigore impedisce alle società petrolifere di chiedere nuove concessioni per estrarre entro le 12 miglia. Contrario al proseguimento delle trivellazioni e, pertanto, pronto a votare “si” è il movimento “Agrigento città normale”.